Resoconto 21 Ottobre

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Resoconto 21 Ottobre

Messaggio  Brunico il Mar Ott 21, 2008 9:25 pm

Resoconto Aperitivo del 21/10

Si è tenuto oggi, al chiostro, un Aperitivo In-Formativo, con lo scopo di informare più studenti possibili sulle conseguenze della Legge 133.
Alle 13:30 ha preso il via un grande momento di socializzazione durante il quale, oltre a mangiare si è distribuito materiale informativo, in oltre si è fatta una breve illustrazione dei punti principali della legge, cioè quelli esposti dai professori durante l'assemblea del 15.
Tra il materiale informativo è stata messa a disposizione di tutti e tutte la lettera consegnata oggi alle 12 al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.
Al termine dell'aperitivo si è tenuta una assemblea presso il presidio.
Si ricorda a tutti e a tutte che domani presso via Scarpa si terrà una iniziativa analoga.
L'appuntamento è alle 10:30 per pubblicizzarlo; alle 12 è previsto l'inizio.

Resoconto Assemblea del 21/10

Punti discussi in assemblea:

  • Appuntamento di domani a via Scarpa;

  • Organizzazione di iniziative future;

  • Decisione del senato Accademico;

  • Discussione sui punti da portare in assemblea Giovedì 23.


Per prima cosa si è aggiornato tutti sugli appuntamenti futuri:

  • Consiglio di facoltà straordinario indetto per Lunedì 27;

  • Assemblea con blocco della didattica per Giovedì dalle 11 alle 14;

  • Riunione del comitato Giovedì alle 14;

  • Aperitivo di domani al biennio.


Riguardo l'aperitivo di domani al biennio si è deciso di vedersi alle 10:30 per pubblicizzare l'evento nelle aule. Il concentramento per organizzare l'aperitivo è alle ore 12 orientativamente davanti l'aula 12, salvo problemi tecnici (tipo prese della corrente).
Ci è stato riferito che durante il senato accademico il neorettore Frati è intervenuto, dopo due ore di discussione, dicendo che non era ancora il momento di prendere una posizione, e il suo consiglio era di aspettare. Su proposta del rettore Guarini è stata presa la decisione del blocco della didattica per un giorno. In risposta le facoltà di Fisica, Lettere e Scienze politiche, sono andate in assemblea per decidere il da farsi (Fisica ha occupato).
Altre iniziative che sono state proposte durante l'assemblea sono state: fare lezioni in piazza (la lezione prevista per Venerdì è momentaneamente annullata, visto la difficoltà di inoltrare la richiesta alla Questura, ma vedremo di organizzarla); istituzione di un corso/dibattito/confronto di approfondimento sulla Legge 133 e altri temi inerenti i problemi dell'Università attuale; occupazione simbolica, che può essere di un aula come dell'intera facoltà, senza bloccare la didattica; occupazione dei dipartimenti, ovvero chiudere i dipartimenti per bloccare la produttività verso l'esterno, ma non la didattica; occupazione presidenza.
Quello che è emerso dall'assemblea di oggi è la volontà di innalzare il livello della protesta, non più solo informazione, ma attivarci a livello concreto. L'occupazione simbolica e le altre iniziative di protesta avranno comunque lo scopo di creare una protesta radicale e radicalizzata. Tutto ciò e volto anche a trovare una risposta alternativa al blocco della didattica, non approvato dal Senato Accademico, per tenere alta la mobilitazione.
La discussione riguardo l'assemblea di Giovedì, ed altre iniziative, è stata molto lunga e si è deciso di rimandare a domani alle 16 la conclusione.
Domani alle ore 14 c'è l'assemblea d'ateneo.

Brunico

Numero di messaggi : 12
Età : 33
Data d'iscrizione : 20.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum